Muro stregato del Pistoia e il Città di Asti cade

Il Città di Asti perde dopo 13 turni consecutivi, sempre in trasferta contro gli agguerriti giocatori di Pippo Quattrini vero e proprio trascinatore del gruppo toscano che ha plasmato a sua immagine e somiglianza. La sconfitta arriva al termine di una settimana molto tosta e difficile per i guerrieri di Lotta e Miglia costretti a un vero e proprio tour de force contro Villorba Imolese e Pistoia appunto. Due lunghi viaggi che hanno sfiancato la truppa, più ancora dei supplementari e rigori a Imola.

Eppure era iniziata bene Lucas 17 rete quest’anno dopo appena un minuto aveva indirizzato la gara e così Quattrini ha alzato la garra e la battaglia dei suoi. Zanchetta ha preso due gialli in pochi minuti e causato un rigore un po’ generoso su un terreno di gioco veramente non consono alla categoria. Il pareggio ha caricato i toscani che su un tiro d’angolo con Vitinho hanno trovato il pertugio giusto. L’assalto alla fine del primo tempo lascia le speranze immutate per gli uomini di Miglia. E all’inizio della ripresa l’attacco di Lucas Major Mendes Siviero e Corsini è continuo e pressante Siviero colpisce pure una traversa, anche un palo nega la gioia della rete ai piemontesi. Qualche fischio non convince e sul finale quando si tenta la carta del portiere di movimento arriva l’inevitabile resa del Città di Asti il 4 a 1 è un punteggio troppo severo per i piemontesi ma da la misura di un girone sempre molto equilibrato e difficile. Adesso occorre solo riposare recuperare le forze sabato arriva Reggio Emilia doveroso e imperativo vincere

Pistoia vs Asti 4 -1 (2 -1)

Primo tempo 1’17 Lucas (A) 6’25” Della Marca (P) 8’ 51” Vitinho (P)

Secondo tempo 1636” Cerri (P) 1930 Evandro (P)