Sabato prossimo bisogna sfatare il tabù Villorba

22 reti subite 11 realizzate tre sconfitte maturate di cui due in Veneto. Con il Villorba mai una gioia verrebbe da dire per il Città di Asti che ha conosciuto solo amarezze sul parquet, ma le serie negative sono fatte per essere interrotte ed è quello che si spera fin da sabato prossimo quando riprenderà il campionato con la prima giornata del girone di ritorno. Il dicembre astigiano è stato foriero di risultati e vittorie che hanno rilanciato le ambizioni di Celentano e compagni che hanno avuto il merito di vincere su due campi difficli come Massa e Aosta ma soprattutto hanno fermato a domicilio la corrazzata Carrè Chiuppano al termine di una bella battaglia di futsal.

Adesso viene il difficile la coppia terribile Del Gaudio Del Piero già a segno in più di venti occasioni in questa prima parte del torneo è un avversario temibile ma da non sottovalutare anche il giovane Madù che ha messo paura al Carrè Chiuppano nell’ultimo incontro. Un match importante che testerà le ambizioni dei ragazzi e che ci dirà le reali possibilità di Zanchetta e soci. Una settimana la prossima con tre partite tutte decisive, Villorba in casa e poi Imola mercoledì per il passaggio ai quarti di finale della Coppa e poi la trasferta contro Pippo Quattrini e la sua Pistoia, insomma difficile annoiarsi con il futsal. Forza ragazzi