Contro Reggio Emilia una prova convincente

Ancora una volta il Palasanquirico si è dimostrato un porto sicuro per il Città di Asti che è tornata alla vittoria dopo il passo falso di Pistoia, pardon Firenze, della settimana scorsa. Un campionato quello del girone A della serie A2 che non ammette distrazioni. Sul parquet amico si è presentata la formazione dell’Olimpia Regium, una formazione che ha puntato tanto sui giovani di valore e che, nonostante una classifica deficitaria, gioca senza timori reverenziali. Al Citta di Asti mancavano per infortunio Siviero, Casassa e Fazio, mentre Zanchetta scontava il turno di squalifica rimediato nell’espulsione della settimana scorsa.

Altro

Muro stregato del Pistoia e il Città di Asti cade

Il Città di Asti perde dopo 13 turni consecutivi, sempre in trasferta contro gli agguerriti giocatori di Pippo Quattrini vero e proprio trascinatore del gruppo toscano che ha plasmato a sua immagine e somiglianza. La sconfitta arriva al termine di una settimana molto tosta e difficile per i guerrieri di Lotta e Miglia costretti a un vero e proprio tour de force contro Villorba Imolese e Pistoia appunto. Due lunghi viaggi che hanno sfiancato la truppa, più ancora dei supplementari e rigori a Imola.

Altro

Asti che grinta e che voglia vola ai quarti di Coppa

Il Citta di Asti ha un bel feeling con la Coppa Italia, in un freddo mercoledì di gennaio lungo la via Emilia si batte e lotta come un leone sempre di rincorsa ma alla fine porta a casa il passaggio ai quarti di finale contro il Città di Massa il prossimo 12 febbraio. Una partita per cuori forti con l’Imolese più reattiva nel primo tempo ma che per passare ha bisogno di due sviste dei ragazzi che permettono ai locali di andare al riposo sul 2 a 0 a favore.

Altro

Il Città di Asti ingrana la quarta

E al quarto tentativo il Città di Asti è riuscita a sfatare il Villorba al termine di una frazione quanto mai impegnativa. Certo al Villorba mancavano pedine fondamentali come Hasaj e Del Gaudio ma per Zanchetta e compagni è mancata anche la fortuna di incrementare con diversi legni colpiti soprattutto nel secondo tempo. De Martin pur con le rotazioni ridotte tra infortuni e poi l’espulsione di Bortolin ha tenuto testa fino alla fine. Il 5 a 3 finale consegna a Lotta e Miglia la quarta vittoria consecutiva frutto di un collettivo quanto mai coeso e pronto a dare battaglia con il duo Celentano e Corsini in difesa e con la grinta e la voglia di Zanchetta, la fine realizzazione di Siviero Mendes e Lucas e l’imprevedibilità di Major che tenacemente fa salire la squadra.

Altro

Lotta: campionato lungo lotteremo per stare ai vertici

E’ il duca che da tanti anni conduce la truppa al Palasanquirico, tranquillo serafico mai un comportamento sopra le righe ma tanta attenzione e soprattutto programmazione, un girone d’andata con solo una sconfitta sul gruppone, soddisfatto ma si poteva fare di più: con i tre punti un pareggio alle volte ha il valore di una sconfitta e noi abbiamo pareggiato troppo all’inizio, il campionato è equilibrato ma con un paio di vittorie in più eravamo proprio a contatto.

Altro

Tropiano: Una saracinesca con un cuore grande

E’ una bandiera, è il Città di Asti, al secolo Erik Tropiano, una vita da estremo difensore, ma chi dice che il portiere è un solitario non ha mai conosciuto Erik. Professionale e guascone al tempo stesso. Con Fisco ha realizzato una coppia di fatto burlona nelle lunghe trasferte di campionato. Ma sul campo senti solo la sua voce che dirige la squadra dal suo punto di vista. Dalla C2 alla A2 tanta la strada fatta insieme all’amico Maschio per questi colori.

Altro

Sabato prossimo bisogna sfatare il tabù Villorba

22 reti subite 11 realizzate tre sconfitte maturate di cui due in Veneto. Con il Villorba mai una gioia verrebbe da dire per il Città di Asti che ha conosciuto solo amarezze sul parquet, ma le serie negative sono fatte per essere interrotte ed è quello che si spera fin da sabato prossimo quando riprenderà il campionato con la prima giornata del girone di ritorno. Il dicembre astigiano è stato foriero di risultati e vittorie che hanno rilanciato le ambizioni di Celentano e compagni che hanno avuto il merito di vincere su due campi difficli come Massa e Aosta ma soprattutto hanno fermato a domicilio la corrazzata Carrè Chiuppano al termine di una bella battaglia di futsal.

Altro

Corsini: le partite si vincono in difesa

Corsini è stato il vero portafortuna di questa stagione del Città di Asti. Assente per squalifica alla prima giornata di campionato, la squadra ha rimediato l’unica, sinora sconfitta. Capace di chiudere a doppia mandata la difesa, non disdegna nemmeno la presenza in fase d’attacco e le sue reti fin qui segnate danno la dimensione di una grande maturità artistica del campione che sta trascinando i compagni a una stagione di grande spessore. A qualche ora da un anno che Asti si aspetta denso di soddisfazioni ci ha rivelato aspettative e sogni.

Altro